Copertina

ADDETTO LOGISTICA e GDO

Destinatari:

Candidati a missione di lavoro in somministrazione (sia occupati che disoccupati) iscritti e selezionati da una ApL 

Obiettivi:

Il corso intende fornire tecniche di vendita idonee a chi si trova a svolgere questa funzione in un contesto“consulenziale”, ossia di supporto alla decisione di acquisto di un cliente che manifesta una necessità definita secondo i suoi parametri ed espressa nella visita reale o virtuale delle proposte del venditore. In questo contesto la figura commerciale diventa pertanto un soggetto la cui funzione è quella di aiutare l’interlocutore a focalizzare i suoi bisogni, offrendogli la soluzione su misura, a volte anche diversa da quella dichiarata ma più funzionale alle sue esigenze. Il corso fornirà dunque agli operatori con funzioni di vendita in contesti quali negozi, centri commerciali, agenzie, gli idonei strumenti per proporre al cliente un servizio taylor made e di grande soddisfazione. Se trovare nuovi clienti è importante, anche mantenere i contatti consolidati è fondamentale”. Dedicheremo dunque uno spazi anche alle tecniche di fidelizzazione del cliente, per conservare efficacemente il portafoglio commerciale esistente. Una maggiore attenzione sarà dedicata al Magazzino e alle strategie di pianificazione e conservazione delle scorte.Obiettivo non secondario  è la trasmissione di nozioni sui diritti e doveri dei lavoratori interinali L.276/03

Cosa vuol dire vendita assistita?La comunicazione, Cenni alla Pragmatica della comunicazione Umana. Comunicazione verbale e non verbale. Esercitazioni Pratiche. Il concetto di credenza e l’autoimmagine nella comunicazione. L’uomo, il professionista, il servizio. La comunicazione persuasiva. Esercitazioni Pratiche

Conoscere il prodotto: le caratteristiche, i vantaggi e i benefici. Le caratteristiche: il prodotto I vantaggi: i competitor. I benefici: l’utilizzo specifico. Le aree del bisogno: i bisogni conosciuti ed espressi, conosciuti e non espressi, non conosciuti.

Il venditore come consulente. Chi sono i miei clienti? Clienti potenziali e consolidati. Lead generation e Lead conversioni.

L’impresa commerciale "Tipologia organizzativa dell’impresa GDO e sua organizzazione punti vendita, aree, reparti ruoli e funzioni; L’impresa commerciale indicazione della relativa durata in ore GDO e sua organizzazione punti vendita, aree, reparti ruoli e funzioni; Pianificazione delle azioni di vendita: segmentazioni e dinamiche di mercato e dei canali di distribuzione del prodotto.

Gestione e contatto del cliente: metodi e strumenti di pianificazione e organizzazione del lavoro. Gestione del contatto con il cliente: caratteristiche, funzioni e standard qualitativi dei prodotti commercializzati. La trattativa dinamica, tecnica avanzata per superare le obiezioni e convincere anche il cliente più difficile. Il check up emozionale e professionale. I primi cinque minuti. Il contatto. Dalle esigenze generiche alle esigenze specifiche. Le domande mirate. Esercitazioni Pratiche. Pianificazione delle azioni di vendita: elementi base di Marketing operativo: attività promozionali e pubblicitarie. Il marketing come cornice alla vendita // La funzione del marketing: marketing strategico e operativo. Il prezzo, Il prodotto, La disponibilità, La pubblicità, La promozione, L’importanza del sito internet, L’immagine del punto vendita, I referrals.

Allestimento riordino merci; gestione e pagamenti; Nozioni sulle tipologie di imprese commerciali. Allestimento e riordino merci La gestione delle merci : Il ciclo delle merci; La gestione e organizzazione degli spazi e delle merci secondo  criteri espositivi  definiti ;Principi per la gestione dello spazio in punto vendita:  layout merceologico,  display, attività promozionali;

Metodi e tecniche di allestimento e gestione merci nei reparti Procedure amministrative e gestionali  in uso per le diverse modalità di pagamento.

Tecniche   di allestimento degli spazi e delle merci in area  vendita. Metodi per  verifica e controllo delle merci esposte.

LOGISTICA E MAGAZZINO

Il concetto di magazzino, tipologie di magazzino. merci, magazzini automatici, procedure, il processo di ricevimento delle merci, le merci pericolose, preparazione degli ordini: imballaggio, confezionamento, preparazione dei carichi.

La logistica: movimentazione dei materiali, viabilità all'interno dei terminali, macchinari e attrezzature, tecnologie di gestione delle scorte, strumenti tecnologici di ricevimento merci, software carico scarico, rilevazione dei dati degli scambi commerciali.

Redazione inventario periodico e dell'inventario a rotazione, gestione della movimentazione delle merci, tipi di scorte, tecniche per il controllo delle giacenze. Modalità pratiche esercizi di rilevazione delle scorte di magazzino. Modalità didattiche per le ore di pratica: esercizi in aula informatica per la rilevazione dei dati e la gestione delle scorte e del magazzino

Ruolo e funzioni del magazziniere, Conoscere le tecniche di gestione vitali al successo del magazzino, La gestione operativa , Le fasi operative principali, Analisi delle operazioni Il controllo della produttività, Il ricevimento delle merci ,Le operazioni al ricevimento, Le responsabilità, La valutazione dei vettori, Lo stoccaggio delle merci . Attrezzature delle aree di spedizione, Responsabilità nella preparazione del DDT, Il controllo degli stock , Analisi delle giacenze e dei prelievi, Differenti sistemi di gestione degli stock, Livelli di riordino, stock di sicurezza, lotto, economicoIndici di rotazione totali e per prodottI, Indici di saturazione del magazzino. Modalità didattiche per le ore di pratica: esercitazioni in aula con esempi su carta. Modalità didattiche per le ore di pratica: esercitazioni in aula con esempi su carta ed esercitazioni con ausilio computer.

Come analizzare le operazioni di stoccaggio Le differenti soluzioni per il posizionamento, Le attrezzature di movimentazione e posizionamento. La valutazione delle superfici e dei volumi, Possibili soluzioni per guadagnare spazio, La, preparazione degli ordini , L’analisi della preparazione degli ordini, I sistemi di prelievo. Le attrezzature di prelievo, L’utilizzo del codice a barre, La messa a disposizione della merce , Sistemi di approntamento per la spedizione, Attrezzature delle aree di spedizione, Responsabilità nella preparazione del DDT, Il controllo degli stock , Analisi delle giacenze e dei prelievi, Differenti sistemi di gestione degli stock, Livelli di riordino, stock di sicurezza, lotto, economico Indici di rotazione totali e per prodotti, Indici di saturazione del magazzino.

Le pratiche di trasporto e spedizione: Aspetti contrattuali nella logistica e nella gestione dei flussi. Normative doganali Composizione pratiche di trasporto e spedizione Documenti di trasporto nazionali ed internazionali e pratiche doganali I contratti di trasporto Trasporti sostenibili. Modalità didattiche per le ore di pratica: esercitazioni in aula con esempi su carta ed esercitazioni in aula informatica. Modalità didattiche per le ore di pratica: esercitazioni in aula con esempi su carta ed esercitazioni in aula informatica. La rilevazione dei movimenti, la determinazione dei valori di carico e scarico. LIFO, FIFO, COSTO MEDIO E COSTO STANDARD, le scritture cronologiche e sinottiche, la valutazione delle rimanenze. le scritture cronologiche e sinottiche, la valutazione delle rimanenze.

Panoramica generale sulle Lean Applications; Il concetto di valore: attività a Valore Aggiunto (VA) vs attività a Non Valore Aggiunto (NVA). I cinque principi che guidano il Lean Thinking, Focus sulle Esigenze Clienti; Le sette categorie di Sprechi – Impariamo a vedere: la «caccia» agli Sprechi; Cenni di Value Stream Mapping, Importanza della Current State, Future State e Value Stream Planning. One Piece Flow – Flusso Continuo, Pull System e logica Just in Time, Definizione del Lead Time funzione del Lotto e Gestione Kanban;

Webinar
Data Inizio:
01 ottobre 2021
Data Fine:
28 ottobre 2021
Orario:
dalle ore 9.00 alle ore 18.00
con pausa pranzo dalle 13.00 alle 14.00
Totale ore:
152
Sede corso:
- - Webinar
Ente Finanziatore:
Ente Promotore:
SYNERGIE
Partner:
Per informazioni telefona 0115817409
MANAGER SRL è in C.so Turati 11/C a TORINO
Per richiedere informazioni sull'iscrizione clicca qui

Tutte le novità in una sola email

Consenso privacy *
Dai il consenso al trattamento dei tuoi dati in base a quanto è previsto dalla nuova normativa sulla privacy? Leggi l'informativa. Ti informiamo che per ricevere le nostre newsletter devi dare il consenso.
Condividi questa pagina su:

MANAGER SRL

Chi Siamo

Manager Srl nasce a Torino nel 1983, attraverso gli anni si evolve grazie alla lungimiranza ed all'attento e costante lavoro dei propri amministratori e dipendenti.

Da sempre, la Direzione della Società desidera promuovere la buona cultura del lavoro e candidare l'Azienda come soggetto attivo del mercato del lavoro, pronto a stimolare nuovi poli di aggregazione e di confronto

Continua a leggere »

Dove siamo

SEDE TORINO
Corso Filippo Turati 11/C
10128 Torino (Italy)
Telefono: +39 011 581 74 09
Fax: +39 011 086 86 22

SEDE MILANO
Via Luigi Varanini 29/C
20127 Milano (Italy)
E-mail: milano@managersrl.com

P.iva 02922510017

Orari Ufficio

Lunedì - Venerdì:
09:00 - 13:00
14:00 - 18:00
Sabato - Domenica: CHIUSO

Certificati

ISO 9001
N.2425 QM